L'immagine dell'ultima cena, opera di Paolo Borghi, compare sul capitello della colonna centrale; esso si inserisce meravigliosamente nel programma Liturgico ed iconografico dell'intera costruzione.
A somiglianza delle raffigurazioni del Tardo Antico e medioevali, nella scultura il Cristo è più alto degli Apostoli, domina la scena e racchiude, tra le braccia spalancate il piatto con l'agnello, il pane, il coltello, il calice.
L'episodio coglie il momento del tradimento da parte di Giuda: Pietro si rivolge al Cristo; Giovanni poggia il capo sul suo omero; gli Apostoli, sorpresi si fissano tra loro.
Il capitello è realizzato interamente in marmo in due blocchi ed è scolpito a mano