Incorniciato in un arco in fondo ad uno dei bracci del corridoio è l'affresco con la figura di S. Francesco, intera, poco più grande del naturale, in atto di raccomandare il silenzio portando l'indice della destra alle labbra.
Sullo stesso corridoio, si affacciano le cellette dell'antico convento costruito dal Santo e nel quale è collocata provvisoriamente la Pinacoteca e la statua di San Francesco con l'agnellino Martinello opera di artigianato locale dello scultore Osvaldo Iorio.