Il soffitto ligneo è dipinto sfarzosamente, con scene del Vecchio Testamento e decorazione fIoreale. I dipinti, dovuti ad un Frate dell'Ordine, sono 16 e ciascuno di questi, tranne il primo, è preceduto da un Angelo e da un motto.
Al di so
pra di ciascuna cella c'è il ritratto di uno dei membri più illustri dell'Ordine, che ha onorato il Protoconvento, con la relativa iscrizione, in caratteri grossi, tra una porta e l'altra.
La cella segnata al n. lO è quella abitata dal Ven. Bernardo Maria Clausi da S. Sisto, che vi morì nel 1849. In fondo al corridoio è la porta della Biblioteca, tra le due grandi figure di S. .Agostino e di S. Giovanni Crisostomo.
Sulla medesima si legge la data: A.D. 1779.