L'uso delle calze, come è attestato da alcune biografie, Francesco lo riservò al periodo della sua tarda maturità. Queste consistevano in due fuscelli di lana, più volte rattoppate, come è possibile notare dalle diverse cuciture che su di esse sono state effettuate.
Per quanto concerne i sandali, si tratta di due semplici pezzi di tavola, sormontati da una larga striscia di cuoio. L'uso dei sandali da parte del Santo è attestato dalla iconografia prodotta su di lui fin dai primi decenni seguenti la sua morte.