Grottaferrata (RM)

Il Monastero delle Monache Minime di San Francesco di Paola in Grottaferrata ebbe inizio a Roma nel 1724 da un gruppo di nove giovani, guidate dal P. Alberto Gullo dei Minimi, che volevano abbracciare la Regola e Vita di San Francesco di Paola.
Trovata una casa in affitto alla Suburra (non lontano da Santa Lucia in Selci), dopo sei mesi di prova vivendo vita comunitaria, il giorno 8 dicembre, dedicato alla Santissima Concezione vestirono il sacro abito nella vicina chiesa di S. Francesco di Paola ai Monti con grandissima partecipazione di fedeli La nascente comunità dovette affrontare subito diverse difficoltà e cercare una casa più adatta alle loro esigenze.
Finalmente nel 1732 acquistarono alcune abitazioni con l'attigua chiesa di San Gioacchino e Anna e costruirono il nuovo convento in Via in Selci.
La legge Napoleonica del 1810 e poi le varie soppressioni successive costrinsero le monache a varie peregrinazioni fino a dover lasciare Roma e trasferirsi a Grotafferrata, nei Castelli Romani, dove attualmente risiedono.
Nella chiesina si può ammirare una scultura bronzea (di arte moderna) di S. Francesco di Paola, e la dolcissima immagine della Madonna del BEll?Amore (una tela che Padre Bernardo Maria Clausi, dei Minimi, regalò nel 1839 alla comunità, quando risiedeva a Roma in Via in Selci).

INDIRIZZO
Monastero Monache Minime
Via G. Quattrucci 63
00046 Grottaferrata - Roma
tel. - fax 06 9459331
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.