Posta al centro dell'intero Santuario, è una imponente costruzione della fine del '600. È alta m. 24, larga m. 12; tutta in pietra locale.
Di stile classico, cinquecentesco, consta di due ordini architettonici: dorico nel piano inferiore, e corinzio nel piano superiore. Un balcone, aperto su tutta la sua larghezza, unisce la parte inferiore con quella superiore. Termina con un elegante fastigio dallo stile quasi barocco, in cui troneggiano la statua del Santo di Paola, lo stemma dell'Ordine da Lui fondato e la Croce.
A destra e a sinistra si estendono i due bracci del Convento. Attraversato un primo atrio a colonne, si entra in un altro più semplice, antistante la chiesa. Di fronte: una cappella, già cella del Beato Minimo fra Nicola da Longobardi, che qui abitò nella seconda metà del'600, essendo portinaio del convento.