scrittaultima

16
Gennaio
2020

Festa in onore della Madonna del Miracolo

Programma_Madonna_del_Miracolo_2020.jpg

Celebrazioni in onore della Madonna del Miracolo Le celebrazioni in onore della Madonna del Miracolo, Regina e Avvocata dei Minimi e Compatrona della città di Paola, avranno inizio quest’anno con un triduo a partire da Giovedì 16 gennaio 2020, nel corso della giornata vocazionale “Minima” con l’esposizione, durante la mattinata, del venerabile simulacro della Vergine del Miracolo annunciato del suono delle campane. Nel corso della giornata saranno celebrate le Sante Messe a partire dalle ore 7.00 (poi 9.00-11.00-17.00). Alle ore 16.00 inizierà la recita del Santo Rosario animato dal “Cenacolo Cuore Immacolato di Maria – Mamma Natuzza”. A seguire il canto dei Vespri e la preghiera del triduo alla Madonna. La Celebrazione Eucaristica delle ore 17.00 sarà presieduta dal Rev.mo P. Domenico M. Pudia dell’O.M., segretario dell’equipe provinciale della Pastorale Giovanile Minima. Dalle ore 21.00 si terrà l’Adorazione Eucaristica Vocazionale presso la Cappella della Scuola Apostolica. Venerdì 17, nel corso del III Venerdì in onore di San Francesco e con inizio della settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani. I Vespri e le celebrazioni del Venerdì a San Francesco saranno presieduti dal Rev.mo P. Francesco M. Di Turi, Vicario Provinciale. Così anche la Santa Messa delle ore 17.00 che sarà animata dalla comunità Minima della Parrocchia di San Nicola Saggio in Longobardi Marina (Cs). Sabato 18, nel corso della Giornata dedicata alle Associazioni Mariane, le celebrazioni inizieranno a partire dalle ore 15.30 con l’esposizione del SS.mo Sacramento. Il Santo Rosario sarà animato dai “Cenacoli Cuore Immacolato di Maria – Mamma Natuzza” della nostra Arcidiocesi, con il Canto dei Vespri e la preghiera del triduo alla Madonna. La Santa Eucaristia delle ore 17.00 sarà presieduta dal Rev.mo P. Ivano Scalise, Cappellano dell’Ospedale di Paola. Animeranno la liturgia le Suore Domenicane di Paola. Domenica 19 si celebrerà la Festa della Madonna del Miracolo con la Processione del simulacro della Vergine al Belvedere del Santuario dopo il Canto dei Vespri con inizio alle ore 16.00. Successivamente si terrà la Santa Celebrazione Eucaristica presieduta da S. Ecc. Mons. Carlo Mazza, Assistente Ecclesiale del Collegamento Nazionale Santuari d’Italia (CNS). A seguire l’Atto di Affidamento e omaggio floreale della Città di Paola da parte del Sindaco. Roberto Perrotta. I canti saranno animati dalla Corale del Santuario. Presteranno il servizio liturgico i ministranti delle Parrocchie di Paola unitamente ai Seminaristi del “Redemptoris Mater” di Fuscaldo (CS). Accompagnerà la Processione la banda musicale della Città. Il Gruppo dei Portatori di S. Francesco offrirà i fuochi pirotecnici della Ditta “Serre di Cerzeto”. Lunedì 20, si commemorerà l’Apparizione della Vergine avvenuta a Sant’Andrea delle Fratte, Basilica dei Minimi, il 20 Gennaio 1842 ad Alfonso Ratisbonne. Alle ore 10.30 i Frati Minimi accoglieranno gli alunni dell’Istituto S. Vergine di Pompei e S. Francesco delle Suore Domenicane di Paola. Alle ore 11.00 sarà celebrata la Santa Messa, commemorazione dell’Apparizione, Supplica alla Madonna e benedizione delle Medaglie Miracolose. Alle ore 15.30 si terrà l’esposizione del SS.mo Sacramento e la recita del Santo Rosario animato dal Cenacolo “Cuore Immacolato di Maria – Mamma Natuzza” con canto dei Vespri e preghiera del triduo alla Madonna. La Santa Messa delle ore 17.00 sarà presieduta dal M. R. Correttore Provinciale P. Francesco M. Trebisonda O.M. e concelebrata dal Clero cittadino con l’Atto di Affidamento dell’Ordine dei Minimi alla Madonna del Miracolo. Animerà la liturgia la Corale “Minimorum Cantica” del Santuario. In collaborazione con l’Associazione “Vivila…la vita è bella” saranno presenti alla celebrazione numerose associazioni che operano sul territorio facendo memoria dei giovani che ci vegliano dal cielo. I Padri Minimi

Categories: Avvisi, Comunicati stampa, News

19
Dicembre
2019

Apertura straordinaria della Cella del Venerabile Bernardo Maria Clausi

Locandina_VENERABILE_1.jpg

In occasione del 170° anniversario della morte del Venerabile Padre Bernardo Maria Clausi si terrà un Triduo di celebrazioni presso il Santuario di San Francesco a Paola con l’apertura della Cella posta nel Corridoio dei Padri. Le celebrazioni si svolgeranno nei giorni dal 20 al 22 dicembre c.a. seguendo il presente programma: Giorno 20 dicembre si susseguiranno le Sante Messe come da orario (7.00 – 9.00 – 11.00 – 17.00) con la Preghiera di intercessione per la Beatificazione del Ven. P. Bernardo M. Clausi. Con inizio alle ore 16.00 è prevista la Novena del Santo Natale con la lettura del racconto della morte del Venerabile. Inoltre presso l’Auditorium del Santuario, alle ore 16.45, si terrà un importante Convegno di studi dal titolo “Il Venerabile Padre Bernardo M.Clausi e il mistero della Natività”, in cui relazionerà il Reverendo Padre Ottavio Laino, Postulatore Generale dell’Ordine dei Minimi. Giorno 21 dicembre si accoglierà l’arrivo della “Luce di Betlemme” presso la stazione ferroviaria di Paola alle ore 15.00. A seguire un momento di preghiera comunitaria presso il Santuario a cura del gruppo Scout Agesci di Paola e la testimonianza sulla figura del Venerabile P. Bernardo M.Clausi a cura di P. Ottavio Laino. Giorno 22 dicembre per le ore 10.00 è prevista l’accoglienza dei pellegrini provenienti dalla comunità di San Sisto dei Valdesi (Cs), paese natio del Venerabile, con la visita ai luoghi legati al Venerabile Clausi. La solenne Concelebrazione Eucaristica delle ore 11.30 sarà presieduta dal M.R.P. Provinciale P. Francesco M.Trebisonda o.m. con l’omelia tenuta dal Rev.do P. Ottavio Laino. Al termine si terrà la processione presso la tomba del Venerabile Clausi posta in una cappella laterale del Santuario e preghiera per la Beatificazione. Si ricorda che durante le celebrazioni la Cella del Venerabile P. Bernardo Maria Clausi sarà visitabile al pubblico dei fedeli nei giorni 20- 21- 22 dicembre ininterrottamente dalle ore 9.30 alle 18.00 ricevuti dal Gruppo dei Volontari e del Servizio Accoglienza. Notizie sul Venerabile P. Bernardo M. Clausi Il Venerabile Clausi nacque a San Sisto dei Valdesi il 26 novembre 1789 e morì a Paola il 20 dicembre 1849, dove riposa in una cappella laterale del Santuario. Vincenzo Maria, questo il suo nome di battesimo, settimo di dieci figli, volle intraprendere sin da giovane il cammino di San Francesco di Paola. Entrò, infatti, ben presto a Paola nell’Ordine dei Minimi, ma per i moti rivoluzionari del tempo, fu costretto a interrompere la sua formazione nel noviziato e ad abbandonare il convento per prestare servizio militare, esercitando, anche in quell’occasione, un vero apostolato. Nel 1827, ripristinati gli Ordini religiosi, ritornò dai Minimi, assumendo il nome di Padre Bernardo Maria Clausi. La fama della sua santità si diffuse rapidamente ovunque. Ebbe il dono della profezia e dei miracoli, che operava con l’immagine della Madonnina (Mater Gratiae et Misericordiae) con la quale benediceva i fedeli. Si dedicò sempre agli umili ed ai poveri spiritualmente, attraverso la confessione e la preghiera e, materialmente, con offerte in denaro che riceveva dai suoi ricchi benefattori. Raccomandava di ricorrere a Maria, cara amorosa Madre, come i figli con la loro mamma. Leone XIII ne introdusse la causa di beatificazione. San Giovanni Paolo II lo dichiarò Venerabile nel 1988. “Non si è mai udito che il Signore abbia rigettato da sé alcuno, che pentitosi a lui si sia rivolto. Confidate, dunque, nella misericordia di Dio, e abbiate sempre presente che essa ha per base, per fondamento la nostra miseria. Confidiamo pertanto, stiamo tranquilli, tranquilli: diffidiamo, sì, ma solo di noi stessi”. (Venerabile P. Bernardo Maria Clausi)

Categories: Avvisi, Comunicati stampa, News

21
Giugno
2018

Comunicato Stampa - LA BIBBIA DI PIETRO CAVALLINI

LA BIBBIA DI PIETRO CAVALLINI

Venerdì 22 Giugno, alle ore 18.00 presso il settore moderno della Biblioteca Charitas del Santuario di San Francesco di Paola (Collegium Minimorum) avrà luogo la presentazione e l’esposizione della Bibbia di Pietro Cavallini, riprodotta in edizione facsimilare dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani e considerata una delle cinque più belle al mondo.

L’esemplare originale, un codice medievale in oro miniato fra i più celebri e i più apprezzati del mondo, è custodito dalle Biblioteche riunite “Civica e Ursino Recupero” di Catania. Questo straordinario capolavoro dell’illustrazione primo-trecentesca si compone di 440 carte nelle quali viene riportato il racconto biblico (Vecchio e Nuovo Testamento, con le Epistole a Prologhi di San Girolamo) a scrittura gotica. Il codice in folio, minato in oro, è arricchito da iniziali istoriate e fregi marginali costituiti da steli che fanno da cornice al racconto biblico ed è adorno da figure antropomorfe e grottesche, spesso racchiuse in medaglioni. Secondo gli esperti, sarebbe stato eseguito da almeno tre amanuensi e miniatori guidati da Pietro Cavallini (Petrus Caballinus de Cerronibus), pittore, mosaicista, orefice e miniaturista romano discepolo di Giotto e vissuto a cavallo tra il XIII e il XIV secolo. Tutto l’apparato decorativo è caratterizzato da una rappresentazione tridimensionale dello spazio, da una sorta di esaltazione del colore, in una suggestiva instabilità di luci ed ombre che dissolvono gli ultimi residui dell’arte bizantina in una morbidezza di tinte ariose e di colori sensualmente fusi sui quali la luce crea sottilissimi trapassi tonali.

L’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani da anni dedica una parte importante delle proprie energie creative e produttive alla realizzazione di volumi d’arte, dando vita a una serie di collane che rappresentano oggi uno dei settori di maggior prestigio e successo all’interno di una produzione editoriale da sempre ampia e diversificata. La Bibbia di Pietro Cavallini entra così a far parte della collana Tesori svelati, che accoglie riproduzioni in facsimile di manoscritti medievali e rinascimentali di grande interesse artistico conservati nelle biblioteche italiane ed europee, con lo scopo di divulgarli e renderli fruibili non solo agli studiosi del libro antico.    

La riproduzione in stampa sarà presentata e esposta al pubblico per la prima volta in Calabria nella nuova sala della Biblioteca Charitas, che è stata inaugurata lo scorso dicembre. La serata, organizzata dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana e dalla Fondazione San Francesco di Paola Onlus, prevede i saluti di Sergio Abramo, agente generale Treccani per la Calabria, e di padre Gregorio Colatorti, correttore provinciale e presidente della Fondazione San Francesco di Paola. Alla presentazione interverranno anche Gerardo Casale, padre Marco Gagliardi e Valerio Vernesi.

Categories: Comunicati stampa

[12  >>